Passa al contenuto principale

Topic: Aumento pressione pneumatico in temperatura!! (Letto 4428 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Aumento pressione pneumatico in temperatura!!

Risposta n. 15
Non metto in dubbio la tua esperienza che le variabili possono essere tantissime, la certezza è che l’azoto è un gas e come tale sottostà a leggi fisiche e quindi al salire della temperatura sale la pressione e sei a più di 0,1 bar ogni 30 gradi (del gas interno alla gomma non della temperatura esterna)
  Era sottointeso chiaramente che non vado a misurarle da calde dopo molto che giro. Ho aperto questo post perchè avevo fatto una prova al lavaggio della pressione è ho notato un 0.3/0,4 più alte da calde.Pensavo che lo sbalzo fosse inferiore visto che ancora siamo sui 20 gradi qua di temperatura esterna. Mi capita di lasciare anche 10 giorni la macchina ferma e qui ho notato un lieve calo di 0,2 a volte e a volte no.Questo non me lo spiego.Con l'azoto non c'era questa variazione dopo lunghe soste in garage.

Re:Aumento pressione pneumatico in temperatura!!

Risposta n. 16
La differenza anche ad auto ferma la fa anche la temperatura di quando hai fatto la pressione rispetto a quando la controlli.
Sembra una cavolata, ma in certi periodi dell'anno, quando lo sbalzo termico fra notte e giorno è alto la differenza ci può essere (nei termini che riporti tu).
Ad esempio se fai la pressione una mattina fredda con temperatura esterna sui 7-8 gradi e poi la ricontrolli dopo qualche giorno magari nel primo pomeriggio con 20-25 gradi la differenza la trovi (vale anche al contrario) anche se l'auto non ha girato.
La differenza di 0,3-0,4 con controllo a caldo come quello descritto ci sta tutta.

 

Re:Aumento pressione pneumatico in temperatura!!

Risposta n. 17
Eh entrano in gioco le altre variabili, vedi taratura errata del manometro utilizzato, bisognerebbe usare sempre lo stesso e di buona qualità.
Se l’azoto fosse più costante verrebbe usato in ogni competizione ma anche da ogni appassionato di track day a cui tocca tribolare per trovare la pressione corretta…

Un calo di pressione c’è per una leggerissima perdita e solitamente è la valvola che perde, non tanto dal beccuccio quanto dalla sua gomma che arriva fino all’interno del cerchio ed andrebbero cambiate ogni tanto. Ma il calo sarebbe identico anche con azoto che le dimensioni sono analoghe e l’aria ha il 78% di azoto quindi dove passa aria passa anche l’azoto puro. Se stai provando la pressione a freddo senza aver mosso la macchina e sempre con lo stesso manometro evidentemente hai delle microperdite che quando usavi l’azoto non erano presenti ma non dipendono dal gas. Ripeto non è il mio parere ma è fisica e chimica.

Ti consiglierei di investire i soldi per l’azoto in un buon manometro e un compressore. Ps io sarò malato ma controllo regolarmente la pressione e la cambio in base all’esigenza e i gusti