Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Calendario Skoda Club 2019
Topic: Richiamo Dieselgate e Skoda TBM (Letto 725 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

1. Che cos'è il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" (Trust Building Measure) di ŠKODA?
Con questo piano "TBM" ŠKODA intende rafforzare la fiducia dei propri clienti e informarli del fatto che prenderà in considerazione qualsiasi eventuale inconveniente segnalato successivamente all'implementazione della Campagna d’intervento eseguita su veicoli equipaggiati con motore Diesel EA189 e che sia connesso a determinati componenti del motore e del sistema di trattamento dei gas di scarico. Il piano "TBM" avrà 24 mesi di validità a decorrere dal giorno in cui l’aggiornamento tecnico è stato effettuato e a condizione che il chilometraggio sia inferiore a 250.000 km al momento della verifica del veicolo presso un Service Partner ŠKODA ai fini dell’implementazione del TBM stesso. ŠKODA ha sempre dichiarato che l'implementazione dell’aggiornamento tecnico non determina conseguenze negative sui valori di consumo carburante, sui valori delle emissioni di CO2, sulla potenza, sulla coppia o sulla rumorosità o sulla durata del motore e dei suoi componenti. Tutti i valori rilevanti per l'omologazione del veicolo rimangono validi. Le Autorità competenti hanno confermato esplicitamente che i requisiti legali sono soddisfatti. Tale conferma vale anche per i requisiti di durata dei sistemi di controllo delle emissioni. Il piano "TBM" non influenza in nessun modo questa posizione. Con il piano di rafforzamento della fiducia "TBM", ŠKODA dà un chiaro segnale che l'aggiornamento tecnico non ha effetti negativi sulla durata del veicolo. Questo piano è volto a rafforzare la fiducia dei clienti nell’intervento tecnico e dovrebbe incoraggiare ancora più clienti a sottoporre i propri veicoli all’aggiornamento. I clienti potranno ricevere informazioni dettagliate sui termini e condizioni del piano di rafforzamento della fiducia "TBM" presso tutti i Concessionari e Service Partner della marca del proprio veicolo.

2. Quali brand offrono il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" e quali sono i modelli interessati?
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è valido per tutti i motori Diesel EA189 dei modelli Volkswagen, Audi, SEAT, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali , sui quali è stato eseguito l'aggiornamento tecnico.

3. A chi si applica il piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" sarà disponibile per tutti i clienti ŠKODA, le cui veicoli sono dotati di motore Diesel EA189 e che sono stati o che saranno sottoposti ad aggiornamento nell'ambito della Campagna d'intervento 23R6. Si applica solo ai veicoli con percorrenza massima di 250.000 km al momento della verifica del veicolo presso un Service Partner, ai fini dell’implementazione del TBM stesso. Per poter fruire di tale piano i clienti devono dimostrare, esibendo la relativa documentazione, di essere in regola con tutti i lavori “service” e di manutenzione previsti dal Costruttore. Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" vale anche retroattivamente per tutti i veicoli sui quali è già stata eseguita la Campagna d’intervento. Il piano avrà validità di 24 mesi a decorrere dalla data di effettiva esecuzione della Campagna (naturalmente qualora tutte le altre condizioni siano soddisfatte). Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è legato al numero di telaio del veicolo e pertanto si trasmette al nuovo proprietario in caso di vendita dello stesso intervenuta durante i 24 mesi dalla data di esecuzione della Campagna. Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è valido a livello mondiale ad eccezione di Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, dove vi sono condizioni specifiche diverse.

4. Quali componenti sono coperti dal piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
Il piano di rafforzamento della fiducia copre in totale 11 componenti del sistema di ricircolo gas di scarico, del sistema di iniezione carburante e del sistema di trattamento delle emissioni: sonda Lambda, sensore di temperatura, valvola di commutazione EGR, valvola di ricircolo gas di scarico, sensore differenza di pressione ricircolo gas di scarico, iniettore, pompa alta pressione, rail carburante, valvola controllo pressione, sensore pressione, tubazioni alta pressione. Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" non influisce sulla posizione di ŠKODA secondo la quale la Campagna d’intervento non determina conseguenze negative sulla durata del motore e dei suoi componenti. Le Autorità competenti hanno confermato che la misura tecnica soddisfa tutti i requisiti legali e non comporta peggioramenti in relazione a consumo di carburante, emissioni di CO2, potenza del motore, coppia e rumorosità.

5. Quali sono le condizioni per l'applicazione del piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
In aggiunta alle condizioni descritte in precedenza:
1) Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM"
• può essere valutato, applicato e utilizzato solo presso un Service Partner autorizzato;
• è valido per segnalazioni solo per i materiali utilizzati e lavori eseguiti sui seguenti componenti del sistema EGR, del sistema di iniezione carburante e del sistema di trattamento delle emissioni: sonda Lambda, sensore di temperatura, valvola di commutazione EGR, valvola EGR, sensore differenza di pressione EGR, iniettore, pompa alta pressione, rail carburante, valvola controllo pressione, sensore pressione, tubazioni alta pressione;
• non prevede vetture sostitutive, il rimborso di ogni altra spesa e non copre i danni ecc..

2) a condizione che:
• il veicolo con motore Diesel EA 189 abbia effettuato la Campagna d'intervento 23R6;
• sul veicolo sia stata eseguita correttamente la manutenzione come da programma service, aggiornamenti e azioni, come richiesto da ŠKODA;

3) ad esclusione di tutti i casi elencati di seguito:
• casi di naturale usura, vale a dire compromissione del veicolo causata da usura in seguito a normale utilizzo;
• il veicolo non risulti in regola con le riparazioni o la manutenzione ordinaria (secondo quanto specificato dal Costruttore, ad esempio se sono stati utilizzati pezzi di ricambio non autorizzati);
• non siano state rispettate le istruzioni per l'utilizzo, il trattamento e la cura del veicolo, riportate ad esempio nel Libretto Uso e Manutenzione;
• il veicolo sia stato danneggiato da cause terze o in seguito a eventi esterni come incidenti, temporali / grandine, inondazioni ecc. che hanno causato l’inconveniente lamentato;
• qualsiasi segnalazione di inconveniente riguardante il filtro antiparticolato, causato da carico di cenere;
• sul veicolo sono stati montati componenti non autorizzati o è stata effettuata una modifica non autorizzata, ad esempio il chip-tuning;
• il veicolo non è stato utilizzato correttamente, ad esempio per competizioni sportive o in caso di sovraccarico.
• Il proprietario del veicolo non ha segnalato inconvenienti in tempi ragionevoli.
• Il proprietario del veicolo non ha dato a ŠKODA la possibilità di affrontare la questione in tempi ragionevoli.

6. Può il Piano di rafforzamento della fiducia TBM essere applicato anche se sul mio veicolo è già stata espletata la Campagna d'intervento?
Sì, come detto il TBM è valido - a partire dalla data di effettuazione della Campagna - anche per tutti i veicoli che sono stati sottoposti all'intervento tecnico, (ammesso che tutti gli altri requisiti per il Piano di rafforzamento della fiducia TBM siano soddisfatti).

Se il cliente avesse già sostenuto spese per lavori sul suo veicolo successivamente all'intervento previsto dalla Campagna, ŠKODA sarà lieta di verificare se queste possano essere rimborsate. Tutte le richieste per tale rimborso devono essere presentate entro il 31 Dicembre 2017 a un ŠKODA Service Partner della nazione dove la Campagna d'intervento è stata effettuata.


Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 1
Peccato che io i tagliandi essendo fuori garanzia li ho fatti per conto mio!
Quindi sono fuori dal piano?

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 2
Dice "in regola con la manutenzione prevista dal costruttore", non specificando dove sia stata fatta.
teoricamente se nelle fatture ci sono riportati i codici ricambio., da cui si può capire l'originalità/compatibilità dei ricambi dovresti essere a posto
ma quella è una pagina informativa, non sono condizioni contrattuali, bisognerebbe sentire con un Service

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 3
Peccato che io i tagliandi essendo fuori garanzia li ho fatti per conto mio!
Quindi sono fuori dal piano?
Sono nella tua situazione, però un meccanico autorizzato mi ha detto, tra le righe, che se da ora in poi avessi fatto i tagliandi da lui(o da altro sevice autorizzato), sarei rientrato comunque nel TBM  (i tagliandi li ho fatti regolarmente ma non da skoda)... in ogni caso per adesso non mi fido a fare l'aggiornamento

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 4
Altro che TBM..
 visto che in certe nazioni il richiamo e'obbligatorio, altrimenti non puoi piu vendere la macchina o revisionarla, si cominciano ad avere i numeri per fare le statistiche.
45% di utenti che lamentano problemi dopo la rimappatura!  (drinking)

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 5
Quindi.....in poche parole?

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 6
in poche parole

Significa che se non lo fai, prima o poi ti fregano, perche' non potrai piu circolare o fare revisione o vendere l'auto
Se lo fai, ti porti a casa una marea di problemi, che, magari ti sistemano gratis (magari) e, comunque, che ti lascia senz'auto.
Con queste notizie in giro, poi, tu una "dieselgate" usata la compreresti allo stesso valore o chiedi, se ancora vuoi comprarla, un forte sconto? 

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 7
Va be'...in teoria al primo tagliando nn dovrebbero aggiornare tutto quello che c'è da aggiornare????

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 8
l'aggiornamento dieselgate è un pò diverso dagli altri, nel senso che ti devono avvisare che lo fannoe se rinunci devi firmare uno scarico di responabilità.
Che non preclude il fatto che tu possa farlo gratis in un secondo tempo (da quanto mi hanno detto ed accaduto a me), ma loro (in quel modo) si scaricano la responsabilità dell'averti richiamato.
il problema è che nella dichiarazione che firmi c'è un pezzo di frase che frega:
Citazione
Il Cliente dichiara di essere stato informato dal Service Partner della necessità di effettuare sulla vettura identificata dal telaio sopra indicato quanto previsto dalla Campagna d'Intervento 23R6 e di rifiutare l'esecuzione di tale intervento consistente nell"aggiornamento della centralina motore, assumendosi integralmente ogni responsabilità in connessione alla mancata esecuzione del suddetto aggiornamento e manlevando il Service Partner, Volkswagen Group Italia S.p.A. ed il Costruttore Skoda da ogni conseguenza pregiudizievole derivante da tale rifiuto

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 9
Chiedo scusa per l'ignoranza, per chi acquista una km0 immatricolata nel 2017, o un usato del 2016 con motore diesel 2.0 da 150cv e dsg ci sono gli stessi problemi?

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 10
@Club il due litri monta il motore EA 288 che non è coinvolto  (good)

Questo se non mi sono bevuto il cervello nell'ultimo mese... cosa possibile in realtà  (ugliys)

Re:Richiamo Dieselgate e Skoda TBM

Risposta n. 11
del 2017 non ci sono modelli 2.0 coinvolti.
il richiamo non riguarda Octy III, Octy IIIFL, Superb III nè tantomeno le nuove Kodiaq e Karoq