Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Adesivi Skoda Club disponibili, per maggiori informazioni clicca qui
Topic: Rodaggio e consumi 1.2 69cv HTP (Letto 2324 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Rodaggio e consumi 1.2 69cv HTP

Buongiorno e buona domenica a tutti!
Come tutti i possessori di auto nuova, anche io sono caduto nell'interrogativo (da milioni di euro) di quale sia la miglior maniera per fare il rodaggio!
Ho percorso 1600 km circa ed ho fatto il primo piccolo rabbocco di olio (250 ml) proprio ieri.
Per il momento il motore sembra che debba sviluppare un bel pò.
Nel manuale di istruzioni suggerisce di iniziare a tirare gradualmente ed ovviamente a caldo tutte le marce dopo i 1500km percorsi.
Mi sono tenuto a queste indicazioni non superando mai i 4000 giri ed evitando lunghi tratti sopra i 3500.

Come consumi ho rilevato di media (da riserva a riserva) circa 16km/l (90extraurbano 10urbano) andando a buone andature, circa 13km/l camminando un pò di più (ieri le prime tiratine sopra i 4000).
Camminando costantemente a circa 100km/h in 5a marcia la temperatura olio rilevata è tra i 100 e 108° (in questi giorni ci sono state vari sbalzi climatici qui a Cagliari).

Che consigli avete a riguardo?
Qual è stata la vostra esperienza?

Re:Rodaggio e consumi 1.2 69cv Htp

Risposta n. 1
Ma non è che l'olio fosse già scarso quando l'hai ritirata? Mi sembra strano un rabbocco dopo soli 1600 km, specie su quella motorizzazione.
Per il rodaggio, io non faccio testo (ugliys) e lascio la parola a chi verrà dopo di me. ;)

Re:Rodaggio e consumi 1.2 69cv Htp

Risposta n. 2
per quanto rigarda l'olio un conoscente meccanico dice che questi motori di olio ne consumano un pò soprattutto sotto sforzo.. poi non ti so dare garanzie di quanto mi ha detto :)

per i consumi posso dirti che io ho una 5p 105cv, non la uso spesso e faccio comunqu tragitti relativamente brevi in città/tangenziale e con un pieno circa 65/70€ ci ho fatto 500km, conta che solitamente non sono uno a cui piace la lentezza del traffico nonostante stia "tranquillo" per contenere i consumi, quindi in poche parole delle puntantine intorno ai 3000/3500giri non sono rare ma solitamente seguo l'indicatore di marcia a naso.

spero ti possa essere stato di aiuto  ;D

Re:Rodaggio e consumi 1.2 69cv Htp

Risposta n. 3
Scherzi?? confronto utilissimo!
Io,per capirci, metto 50€ e faccio 500 km con benzina a 1,67 circa, non vado troppo lento nemmeno io,  se non nei brevi tragitti urbani in cui raggiungo i 50in terza o i 60 in quarta e di li non mi muovo. Così riesco a tenere le stesse medie di consumo.
Appena avrò disponibilitá comunque faròinstallare un impianto gpl sequenziale brc, mi fanno anche la garanzia sul motore. Dovrei risparmiare almeno 3 €ogni 100 km. Il mio installatore ha detto che il 1.2 3 cilindri 12 valvole va benissimo anche a gpl, l ha fatto su un altra Skoda e su una Polo.

Comunque appena ritirata non ho controllato il livello olio perchè sono dovuto andare all istante a lavoro (140km!)
So solo che la macchina aveva 31 km dopo che l ho provata io dal concessionario (io ne avròpercoros 16) e io non l ho tirata sopra i 3500 per la prova.
Domani mattina controllo il livello a motore freddo così vediamo effettivamente quale sará il responso dell asticella!

Re:Rodaggio e consumi 1.2 69cv Htp

Risposta n. 4
Buonasera a tutti!
Aggiornamenti


Ho controllato il livello olio la mattina prima dell accensione del motore, livello ottimale.

Il piccolo rabbocco è stato utile ma probabilmente non indispensabile, avrei potuto fare altri 1000km senza problemi.

Ho iniziato, come suggerito dalle istruzioni per il rodaggio, a far salire di giri il motore per  per rodarlo a tutti i regimi. Ovviamente le "tirate" sono solo quando l olio è dai 90gradi in su.

Era prevedibile, i consumi sono saliti un pò questa settimana, ma siamo comunque sui 13km/l abbondanti.
Bisogna considerare che il tragitto che faccio di solito benchè consenta buone andature è ricco di salite e discese e spesso bisogna effettuare sorpassi se non ci si vuole addormentare.

Ho constatato di conseguenza che :

Nei percorsi extraurbani misti (salite,discese, curve ad ampio raggio, una corsia per senso di marcia anche se bella larga) se si vuole tenere una guida efficiente con buone andature (consumi proporzionati alla media di velocitá) bisogna camminare in 5a marcia evitando di scendere sotto i 3200 giri/min  che corrispondono a circa 112km/h ed evitando di superare i 3800giri/min  che corrispondono a 140km/h circa.

Se invece si vuole tenere una guida efficiente ad andatura più tranquilla, abbiamo una 4a marcia sfruttabilissima nel caso di percorsi extraurbani che consentano velocità attorno agli 80km/h. Il rapporto è adeguatissimo alla coppia del motore e già a 2600giri/min abbiamo una risposta accettabile senza far salire troppo i consumi, che si aggirano attorno ai 18km/l (Ottimo direi !!)

La 5a utilizzata come marcia di riposo ho avuto modo di provarla solo una volta in pianura per50km circa. Ad andatura di circa 90km/h(punte di 100 minimo 80) ho raggiunto i 20km/l di media.

Considerato un pò il peso (che è comunque sopportabilissimo per il motore) un pò l impatto aerodinamico ed un pò l attrito delle gomme di sezione larga(195/55/15) , il rapporto della 5a come riposo  a 100 km/h non è sfruttabile su percorsi con troppi cambi di pendenza, quindi è più conveniente (detto in termini di efficienza) lanciare l auto a qualche km/h in più piuttosto che scalare ed andare decisamente più piano.
La 4a è un ottima soluzione alternativa per le gite fuori porta con macchina carica e senza esigenze velocistiche.

Come ultimo riscontro volevo comunicarvi solo a titolo informativo , non di certo da avere come riferimento, che sul percorso urbano sono riuscito a tenere i 15km/l ma questa dato non fa testa perchè ci sono troppe variabili in gioco.
Il valore è stato raggiunto camminando esclusivamente in città (Cagliari) in condizioni di traffico buone (poche code) ma adottando diversi accorgimenti quali:
1)in prossimità di uno stop o dare precedenza rallentare prima per avere il tempodi controllare ed in modo da non doversi fermare per forza e rispuntare
2)non andare oltre la terza marcia a meno che non sia richiesta una velocità superiore ai 50km/h per un lungo tratto.
   Procedere anche a 30km h in più della media ma solo per 500 metri non fa guadagnare ne tempo ne spazio(in pratica ci sitrova con le minicar allo stop)
3)se il semaforo dura più di 45 secondi conviene spegnere e riaccendere l auto!

Spero di non avervi stufato troppo e che le mie constatazioni possano essere d aiuto a qualcuno!
Buon WE a tutti!