Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Adesivi Skoda Club disponibili, per maggiori informazioni clicca qui
Topic: Automoto.it: Test Drive Kodiaq RS (Letto 298 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Automoto.it: Test Drive Kodiaq RS

Si amplia la gamma della Skoda Kodiaq con l'arrivo della prestazionale variante RS da 240 CV. 2.0 bi-turbo diesel la nuova SUV a sette posti ceca si è permessa il lusso di girare al Nurburgring in 9'29"84 senza rinunciare a nulla in termini di comfort di bordo: rimane la possibilità di avere 7 posti così come rimane integra la capacità del bagagliaio che è di 725 litri. Una Sport Utility per famiglie veloci che Skoda Italia introduce a listino, full optional, a 48.900 euro

Lunga 469 cm e basata su un passo di 279 la nuova Skoda Kodiaq aveva già confermato delle doti di guidabilità interessanti miste al nuovo stile Skoda che si è declinato per la prima volta nel mondo delle sport utility. Ma in questa variante Rally Sport c'è qualcosa di più sostanzioso perchè sotto al cofano trova posto un diesel in grado di offrire 240 CV e la bellezza di 500 Nm di coppia massima a 1.750 giri che permettono alla Kodiaq RS di accelerare da 0 a 100 in 6,9 secondi toccando 221 km/h di velocità massima. Prestazioni interessanti, rese possibile dalla trazione integrale 4x4 e dal cambio a doppia frizione DSG a sette marce in grado di offrire una ottima scalatura dei rapporti oltre che passaggi di marcia molto rapidi. Un motore che è stato pensato per offrire ottime prestazioni ma anche consumi relativamente contenuti visto che Skoda dichiara sufficienti 6,4 litri di gasolio per percorrere 100 km con un livello di emissione di CO2 pari a 167 g/km.

Molto ricca la dotazione meccanica, con cerchi da 20" ed impianto frenante con dischi anteriori da 340 mm di diametro, ma anche quella tecnologica che spicca per la presenza del sistema di infotainment Amundsen, che consente l'utilizzo dei servizi online di Skoda Connect. A richiesta è disponibile il Phonebox con ricarica a induzione per i telefoni cellulari. Questo collega senza fili lo smartphone all’antenna dell’auto e lo ricarica in modo induttivo secondo lo standard QI, a condizione che il dispositivo supporti tale funzione. Una porta USB supplementare nella zona anteriore, una porta USB nella zona posteriore e una presa da 230 V sul retro del Jumbo Box, fra i sedili anteriori, per l’utilizzo da parte dei passeggeri posteriori, sono offerti come parte integrante del relativo pacchetto a richiesta. La funzione In-Car-Communication (ICC) facilita il dialogo tra i passeggeri captando le voci dei passeggeri anteriori tramite microfoni e trasmettendole in tempo reale, amplificate, attraverso gli altoparlanti posteriori.

La dotazione di serie comprende, tra l’altro, la copertura estraibile del vano bagagli, con pratico sbloccaggio dell’avvolgibile e il set di reti. Sono di serie anche soluzioni classiche come il vano portaombrelli nella porta anteriore o un porta-ticket nel montante anteriore sul lato conducente. Il Virtual Pedal, il portellone a comando elettrico comprensivo di funzione Tip-To-Close e la torcia a LED estraibile nel bagagliaio sono disponibili a richiesta.



La nuova Kodiaq RS non stravolge il progetto originale ma evolve il concetto di comoda sport utility vehicle a sette posti in qualcosa di più sportivo e piacevole da guidare. Elementi che in parte avevamo già provato nelle Kodiaq al top di gamma ma che in questa nuova variante Rally Sport vengono ulteriormente esaltati nelle tarature per abbinarsi meglio alla nuova forza del due litri turbodiesel che spinge forte già sotto ai 2.000 giri. Un motore ricco di coppia, assolutamente in linea con le esigenze prestazionali di un SUV importante nelle dimensioni e per forza di cose piuttosto pesante (1.880 kg) ma tutt'altro che fuori luogo nella guida tra le curve. In Repubblica Ceca, infatti, sono riusciti nell'impresa di renderla agile e veloce pur senza mettere da parte la grande idea di sicurezza e controllo che, come al solito, è in grado di offrire la piattaforma MQB su cui è basato questo modello.

Niente male la vita a bordo: il motore è molto silenzioso se non ci si avvicina troppo alla zona rossa e sorprende come il cambio riesca ad offire passaggi marcia senza soluzione di continuità sia in salita che in scalata. Un cambio ben intonato al motore ed alla trazione integrale che è prevalentemente anteriore ma sposta velocemente fino all'85% della coppia dietro per assicurare una sensazione di neutralità fuori dalle curve.

Buoni i consumi: abbiamo registrato un consumo medio di 7,8 litri per percorrere 100 km che rappresentano un valore interessante rispetto alle dimensioni e la prestazione della Kodiaq. Non ci è piaciuto, invece, il sound nella modalità di guida Sport: a fronte di uno sterzo e di un assetto molto sportivo, infatti, il sound forzatamente da V8 generato dall'impianto audio non si intona alla sportività senza eccessi di questa Skoda Kodiaq RS.



48.900 euro è certamente una cifra importante per una vettura appartenente ad un brand che sino a poco tempo fa si immaginava di seconda fascia. La realtà è che Skoda sta facendo un lavoro eccezionale in termini di qualità degli assemblaggi e di tipologia di prodotto tanto che il prezzo appare tutt'altro che sproporzionato nei confronti di un livello prestazionale notevole, una qualità percepita molto alta ed una dotazione di serie eccezionale.

https://youtu.be/4pZe4wqe73s


Re:Automoto.it: Test Drive Kodiaq RS

Risposta n. 1
@Fra020202  Ho sistemato un pochino il tuo topic...era scarno

Re:Automoto.it: Test Drive Kodiaq RS

Risposta n. 2
Deve essere un'ottima auto. Comunque riguardo al discorso prezzi la Skoda già 10 anni fa non è che fosse regalata... (Fabia a parte)
Comunque se vedete anche il video su Youtube della Kodiaq quando guardano gli interni ti da l'idea di non avere molto da invidiare a un Q7. Deve essere veramente comoda