Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Adesivi Skoda Club disponibili, per maggiori informazioni clicca qui
Topic: I tedeschi fanno cartello?  (Letto 390 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

I tedeschi fanno cartello?

Nuove accuse al gruppo VAG che insieme a BMW e Daimler rischiano multe salatissime. Al centro sempre il problema inquinamento...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/04/05/antitrust-ue-laccusa-a-bmw-daimler-e-gruppo-vw-violate-regole-concorrenza-su-tecnologie-anti-inquinamento/5090133/

Re:I tedeschi fanno cartello?

Risposta n. 1
la cosa positiva che fra qualche mese l'attuale commissione se ne torna a casa quindi speriamo che ci sia qualche commissario vicino al mondo dell'automotive: a furia di pagare multe l'unica cosa certa è che i posti di lavoro vengono messi a rischio...

Re:I tedeschi fanno cartello?

Risposta n. 2
Il problema è capire, se mai ci sarà una multa, se sia giusta o meno. Non vorrei entrare nel merito dell' operato dell' attuale commissione europea, non ho la giusta preparazione e non credo sia  il "luogo" adatto, ma non penso che le case automobilistiche, solo perché sono fonte di milioni di posti di lavoro, possano fare ciò che desiderano, soprattutto su tematiche ambientali, considerando che siamo molto vicini (alcuni sostengono sia già stato superato) ad un punto di non ritorno. Rimanendo sul pezzo da quello che ho capito io l'accusa sostiene che i tre soggetti si mettevano d'accordo per non pestarsi i piedi e quindi non concorrere tra loro su ricerca di tecnologie più efficaci in tema di emissioni, col dubbio che qualche novità già disponibile non venisse messa a disposizione sul prodotto, almeno non nell'immediato. Da sottolineare che l'accusa, almeno per il momento, non verge su eventuali danni all'ambiente ma bensì su quelli causati al consumatore finale

Re:I tedeschi fanno cartello?

Risposta n. 3
il punto è un altro a mio parere poichè si sta facendo passare il messaggio, in parte errato, che l'automobile sia unicamente responsabile dell'inquinamento e del cambiamento climatico: in particolare sotto accusa è il motore diesel che è diventato sinonimo di sporco, brutto e cattivo ma senza che tale convinzione sia supportata tecnicamente e scientificamente, cosa tra l'altro impossibile visto che lo sanno tutti che il motore diesel è il più efficiente ed è quello che consuma meno quindi inquina meno...in cambio ci propongono motori elettrici che non sono ancora a livello del diesel, ed a mio parere non lo saranno mai, i quali si non emettono fumo allo scarico ma di certo l'impatto ambientale non può dirsi pari a zero: basti pensare all'attività di estrazione delle materie prime oppure al problema tutt'ora irrisolto del riciclo degli accumulatori che dopo massimo 10 anni devono essere sostituiti perchè la loro resa è venuta meno...per cui sinceramente tutto questo accanimento mi sembra leggermente esagerato...

Re:I tedeschi fanno cartello?

Risposta n. 4
Comunque, la questione centrale della correttezza ed opportunità delle multe, secondo me, è un'altra ancora semmai e mi spiego per punti.
1. Ci sono delle norme da rispettare per omologare motori e consumi, con conseguenti benefici anche fiscali
2. Il consumatore paga, fidandosi dei dati dichiarati dal costruttore e ritenendo il motore (qualsiasi esso sia) formalmente "aggiornato" agli ultimi standard e magari, proprio per questo ed in ottica ecologista, è stato anche disposto a pagare qualcosa in più.
3. Tutte le case devono combattere ad armi pari, quindi tutte devono dichiarare dati conformi ai test; diversamente qualcuno bara.

Ora, Volkswagen ha barato ed ha pagato. La sanzione in sè è giusta.
Però...
Le altre case cosa fanno? A detta degli operatori del settore, lo stesso malcostume è comune a tutte le case, solo che viene raggiunto magari con livelli di sofisticazione diversi. Essedo questo noto, sono state fatte delle verifiche accurate? No.
Quindi le sanzioni vanno a colpire unicamente un gruppo e, per l'effetto, risultano in buona parte scorrette.

Un po' come il processo di Norimberga, che ha visto condannare (giustamente sia chiaro) i nazi, ma che ha anche visto nel ruolo di giudici gli USA (che hanno commesso crimini di guerra e che in patria avevano per legge sia la discriminazione razziale, sia la sterilizzazione forzata e altre amenità) e l'URSS (che del pari aveva aggredito paesi pacifici come la Polonia e le repubbliche baltiche e che in guerra ha commesso crimini e nefandezze di ogni sorta).

Re:I tedeschi fanno cartello?

Risposta n. 5
In realtà non solo vag ha pagato.
Forse è il caso più "eclatante", ma non l'unico.
È evidente, comunque, come non sia in grado di dire chi è più onesto e chi no.