Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Mappa utenti, clicca qui per visualizzarla o aggiungere la tua posizione
Topic: Nuova Fabia, alla conquista degli italiani (Letto 3538 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Una campionessa nella vendite, ma non in Italia. In Europa (UE+Efta) Skoda è il marchio numero 10 con il 4,4% di quota con punte dell’8% in Austria e volumi che alla fine dell’anno supereranno per la prima volta il milione di unità con l’obiettivo di raggiungere 1,5 milioni per il 2018. E dal 1999 la Fabia ha venduto 3,5 milioni di unità sostando spesso nella top ten delle vendite per modello. Skoda insomma funziona dappertutto, mentre in Italia raccoglie meno dell’1% ed è ancora percepito come il figlio di un dio minore. Ce la farà la nuova Fabia finalmente ad imporsi aprendo anche da noi la strada per l’affermazione del marchio di Mladà Boleslav? Secondo Francesco Cimmino, direttore della divisione Skoda di Volkswagen Group Italia, ha tutte le carte per riuscirci, a cominciare dal nuovo stile che veste la migliore tecnologia offerta dal gruppo Volkswagen per il pianale, la sicurezza, i motori e l’entertainment. Nuovi elementi che si uniscono all’intelligenza tipica delle vetture del marchio che vuol dire: spaziosità, praticità e qualità, i valori che finora hanno fatto trasformato Skoda da una casa di oltrecortina a un marchio di successo globale.

X

OA: Skoda, un marchio che sta ottenendo risultati commerciali, progressi nei numeri e nell’immagine...
Cimmino: “Skoda ha cominciato quest’anno quella risalita di cui aveva tanto bisogno. Diciamo che siamo a +22% rispetto all’anno scorso e anche se non parliamo di grandissimi numeri, per noi è un fatto importante. E questo salto è dovuto essenzialmente all’Octavia, che sta lavorando benissimo non solo per nelle flotte, ma anche con la versione G-Tec a metano presso la clientela privata”.

OA: Crescita nelle vendite e nell’immagine. Tutto questo è importante, ma allo stesso tempo è anche questione delicata per la presenza di altri marchi generalisti all’interno del gruppo. Come sta lavorando la vostra strategia?
Cimmino: “La strategia di Skoda è che noi non siamo la cenerentola del gruppo e stiamo anzi crescendo nel mondo in maniera importante. Quest’anno superiamo il milione di automobili, siamo il decimo brand in Europa e cresciamo a vista d’occhio in tutti i paesi. Il problema è che in Italia bisogna riuscire a convincere le persone che Skoda non è un brand low cost, ma che mette nelle proprie automobili tutto il meglio della tecnologia e oggi lo fa anche con in design innovativo. Fabia fa vedere chiaramente il salto in avanti di Skoda anche dal punto di vista dello stile”.

OA: Skoda ha avuto un cammino coerente e lineare che l’ha portata comunque ad imporsi soprattutto nei mercati esteri e lo si è visto anche dalle classifiche di vendita, con la Fabia che si è ritrovata spesso e volentieri nella top ten europea. Tutto questo però non è successo assolutamente in Italia. Perché?
Cimmino: “Questa è una domanda piuttosto complicata. E la ringrazio di avermela fatta (ride). Evidentemente c’è un retaggio culturale che bisogna assolutamente eliminare. In passato sentir parlare di Skoda non era qualcosa di molto attraente. Se oggi però in Svizzera è il secondo marchio, se in Austria abbiamo l’8%, una quota 8 volte più grande della nostra, se appena passate le Alpi succede tutto questo, ci sarà un motivo, soprattutto se si considera che stiamo parlando di mercati dove c’è grande attenzione alla qualità, alla funzionalità e al rapporto tra prezzo e contenuti”.

OA: Che cosa ha invece in più questa Fabia rispetto alla precedente, in particolare per convincere il cliente italiano e imporsi finalmente anche da noi?
Cimmino: “Prima di tutto è una macchina completamente nuova, ridisegnata da zero e che, dal punto di vista del product design, è un’auto che prende tutti gli elementi dell’ultima generazione del gruppo per le motorizzazioni, l’entertainment e il pianale. Questo consente di avere una vettura che ha fatto un po’ di dieta ed è più leggera di prima e consumi estremamente contenuti attraverso le nuovo motorizzazioni Euro6, a tutto vantaggio dei clienti che la sceglieranno. Inoltre la Fabia offre il massimo della sicurezza: ha di serie il controllo della pressione degli pneumatici e l’RBS, un sistema che consente di asciugare i dischi freno quando piove e dunque garantisce una frenata immediata e sicura e contribuisce a creare una vita a bordo più serena. I sistemi di connettività di bordo poi sono all’avanguardia, con il MirrorLink che permette al proprio smartphone di specchiarsi all’interno della vettura”.

OA: Un’altra caratteristica particolare della Fabia è la grande affermazione che ha avuto con la variante Wagon (oltre il 30% dei volumi, ndr). Questo può rappresentare un punto di forza anche per l’Italia oppure puntate solo sulla 5 porte?
Cimmino: “No, assolutamente. Noi puntiamo su entrambe le versioni, perché la Wagon acquisisce rispetto alla precedente uno stile molto distintivo e particolare e in quella categoria di vetture la competizione è molto ridotta quindi ci sono grandissime opportunità sia sul mercato delle flotte sia dei privati che hanno bisogno di più spazio a bordo. Il suo bagagliaio è decisamente al top della categoria, ma per ora non voglio dire tutto…”.

OA: Un’altra caratteristica di quest’auto che spesso viene dimenticata è la sportività. La Fabia detiene il titolo italiano ed europeo rally. Che cosa farete per esaltarla?
Cimmino: “Intanto siamo partiti dal design. È un’auto completamente ridisegnata che, grazie a questa Tornado line che circonda la vettura, ha forza e stazza. È più larga di prima, con i cerchi da 17 pollici è più sportiva di prima ed è possibile personalizzare anche le tinte di tetto, specchietti e cerchi con combinazioni che sono sicuramente sportive”.

OA: Skoda ha annunciato una novità ogni sei mesi da qui al 2017. Che cosa dobbiamo attenderci?
Cimmino: “Skoda sta lavorando alacremente su tutta la gamma. Ci sarà una grossa novità che riguarda evidentemente la nostra ammiraglia, ma questo lo scopriremo nella seconda metà del 2015 che si annuncia pieno di fuochi d’artificio”.

Fonte: OmniAuto

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 1
Come al solito, all'estero sono molto più concreti e pratici di noi, che guardiamo solo alla griffe (che non sempre si abbina alla parola "bello"), pur tirando la cinghia da mattina a sera, 365 giorni all'anno.

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 2
stesso ragionamento che stavo facendo io... complice anche un'idea di marca che in Italia è abbastanza scarsa, le Skoda sono viste come "macchinazze"...
Speriamo che anche questa Fabia faccia cambiare le opinioni della gente...

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 3
Citazione da: "baldas78"
stesso ragionamento che stavo facendo io... complice anche un'idea di marca che in Italia è abbastanza scarsa, le Skoda sono viste come "macchinazze"...
Speriamo che anche questa Fabia faccia cambiare le opinioni della gente...
Si, vero... però, intanto, da quando ho l'Octavia nuova, molti mi hanno fermato per chiedermi come va, che dotazione ha, quanto consuma, quanto costa, ecc...
Una volta (l'avevo da un paio di mesi), addirittura quando ero fermo al distributore, uno si è fermato apposta per chiedermi informazioni sull'auto!

Indubbiamente, piace. Poi penso che il fatto che Skoda non sia molto diffusa, possa giocare "a favore", nel senso che incuriosisce all'inizio poi, quando la osservi bene, ci sali e la guidi, ti stupisce! E lì il gioco è fatto.


Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 5
certo che guidare così indossando i vestiti eleganti ???

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 6
è da checche :) frocioni..gayssimi.. ahahahah

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 7
 È bravo, nulla da dire... Ma come ca.. o è vestito? (schiaffo)

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 8
ma una domanda.. ma anche a voi il motore TSI fischia cosi ? ..no perchè ne sono rimasto affascinato.. meno quando è al minimo (sembra il trattorino elettrico di mio nipote)
ps. io guido meglio di questo qua e vesto PiazzaItalia ahahaahha

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 9
sinceramente spero che abbia tipo un sound engine generator o roba simile... perchè se fischia così sempre... (nonquoto)
sai te a fare un pezzo in autostrada come ti riduci le orecchie??

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 10
Mica detto, Diego.
La turbina, teoricamente, dovrebbe girare (e quindi fischiare) solo quando ti serve lo spunto, l'accelerazione. Ma poi, quando stabilizzi la tua velocità, dovrebbe fermarsi (o quasi). Diverso il caso del compressore volumetrico che, essendo vincolato direttamente ai giri dell'albero motore, gira di più in base a quanto alto gira il motore.

Almeno, ciò è per quanto ne so. Poi Roby (e altri, di certo) sicuramente ne sa di più.

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 11
Sinceramente nel video io di turbine che fischiano proprio non ne sento, così come non la sento sul 1.2 tsi di mio padre.
Sulla mia sì che la sento quando affondo (dance)

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 12
@Marco: ehm... mi permetto di dissentire... se la turbina smettesse di girare (quindi spingere) il motore avrebbe un calo di potenza mostruoso (diventerebbe di fatto un aspirato normale).
La turbina anche a velocità di rotazione fissa del motore continua a girare alla sua velocità (che a seconda della turbina può essere anche 10-20 volte superiore di quella del motore).
è vero che il collegamento non è fisso come per un compressore volumetrico (infatti avviene tramite la spinta dei gas di scarico), per cui c'è una certa "elasticità" (se volgiamo ritardo) tra l'incremento del numero di giri del motore e quello della turbina (il famoso turbo lag), ma per tutto il tempo in cui il motore gira, la turbina spinge (quindi gira anche lei).
il discorso "fischio" può sentirsi più o meno intensamente perchè è dovuto al passaggio dell'aria ad alta velocità nei condotti, quindi dipende dalle pressioni di sovralimentazione, dalla forma e dal diametro dei condotti e dagli "ostacoli" che ci sono (anche le pale stesse della turbina per esempio).

@Roby: nel video "dal fianco" si sente una sorta di fischio/sibilo di fondo, ma potrebbe essere dovuto alla sensibilità del microfono usato o dalla posizione in cui è stato messo.
Certo non è il sibilo di certi 2000 superpompati in cui magari hai anche la valvola Cut Off che sfiata ad ogni rilascio (che spettacolo quegli sbuffi... (love) )

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 13
io la sento ... soprattutto nel video messo a fianco... domandavo perché io ho sempre avuto e solo TDI .. dove la turbina si sente in affondo e stacco tra una marcia e l'altra.. nella mia fabia.. addirittura.. quando sono in discesa o in fase di frenata, con marcia messa, sento una sorta di fischio *-* che si interrompe quando accelero e si trasforma nel classico rumore della turbina *-*

Re:Nuova Fabia, alla conquista degli italiani

Risposta n. 14
solo a motore caldo ..... bollenti spiriti ! .... *-*