Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Quale auto Skoda possiedi? Vota qui
Topic: I tolleranti alfisti (Letto 998 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 15
Forse l'ho già scritto da qualche parte ma le fazioni, gli integralisti, le rivalità e gli sfottò più o meno violenti e odiosi ci sono in ogni ambito.

Nikon VS Canon.
Harley Davidson VS BMW.
Android VS Apple.
FCA VS VAG.
Carburanti fossili VS elettrico.
Vegani VS sani di mente.
Ateismo VS religioni.

E chi più ne ha più ne metta.

Il problema è che sembra inevitabile l'imposizione e/o la presa in giro verso chi fa scelte diverse.
Se ognuno si godesse la propria scelta/credo senza ca*are il c*zzo al resto del mondo si vivrebbe molto più sereni ma purtroppo solo una persona su dieci, se va bene, se la vive in polleggio... che fare....  (nonso)

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 16
quoto questo qua sopra  (quoto) , uno dei pochi (se non l'unico) che è rimasto in topic  (good)
vi siete lasciati prendere tutti la mano per celebrare quella che secondo voi è stata l'ultima vera Alfa Romeo o per fare confronti che alimentano una polemica che non porta a niente perchè nessun Alfista ammetterà che le Alfa sono uguali o peggio delle ..... e viceversa naturalmente; e così siamo finiti tutti clamorosamente off topic (leggetevi il titolo del topic)  :))
poi l'Alfa 33 1300 da 85 cv che fa i 210 mi sto ancora rotolando!  (lmao)  anche perchè l'ho avuta e quindi so benissimo a quanto andava (e a quanto non poteva andare)... con 85 cv e il cx di un carro armato i 210 te li puoi solo sognare, cercate di spararle un po' più credibili!! per andare a 210 forse ne servivano il doppio di cavalli!!!
Le Alfa che ricordo di aver ammirato e anche desiderato (ma non potevo permettermele) sono la Nuova Giulia Super 1600, la 1750 e la discendente 2000; da lì in avanti è iniziato il tramonto dell'anonimato FIAT: Alfasud, Arna, 33, 145, 146, 155, 156 157 164 ... e tutte le varie Fiat loggate Alfa con un numero a identificarle talmente anonimo che a me non diceva e non suscitava niente. La 33 di cui parlavo prima l'ha presa mio papà, a me faceva letteralmente ca**re, un vero cesso a confronto con la Nuova Giulia Super o la 1750!
Il presente dell'Alfa Romeo sinceramente lo conosco poco, non giudico una macchina solo dalle prestazioni e quindi se la Stelvio gira più veloce di mezzo secondo rispetto a tutti gli altri SUV sul circuito tedesco a me non me ne può fregar de meno; ognuno si compri la macchina che più gli piace, non serve motivare la scelta o stabilire qual'è la migliore o la peggiore in base a quello che scrive 5ruote o perchè in famiglia si sono comprate sempre e solo le Prinz NSU e quindi quelle sono sicuramente le migliori.
Robe da asilo



Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 17
Io mi ricordo che da ragazzino sono salito su una alfa 75 1.6 e sono rimasto impressionato da quanto spingeva quel motore. In seconda si arrivava vicino a 100km/h.

Tornando in topic io posso dire che mi piacciono sia le alfa che le vw, e vi dirò di più sono appassionato di auto giapponesi. Ognuno ha i suoi gusti e vanno rispettati. Personalmente in termini di design ho sempre visto le alfa una spanna sopra le altre, purtroppo nell'acquisto di un auto non si guarda solo il lato estetico. Quando ho preso l'octavia ho anche valutato l'acquisto di una 159sw...

P. S a 210 km/h arrivo con la Celica 1.8 143cv 1140kg, in quinta marcia, in sesta non ci arriva. Dubito che un 1.3 85cv possa fare la stessa cosa

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 18
Forse l'ho già scritto da qualche parte ma le fazioni, gli integralisti, le rivalità e gli sfottò più o meno violenti e odiosi ci sono in ogni ambito.

Nikon VS Canon.
Harley Davidson VS BMW.
Android VS Apple.
FCA VS VAG.
Carburanti fossili VS elettrico.
Vegani VS sani di mente.
Ateismo VS religioni.

E chi più ne ha più ne metta.

Il problema è che sembra inevitabile l'imposizione e/o la presa in giro verso chi fa scelte diverse.
Se ognuno si godesse la propria scelta/credo senza ca*are il c*zzo al resto del mondo si vivrebbe molto più sereni ma purtroppo solo una persona su dieci, se va bene, se la vive in polleggio... che fare....  (nonso)

Daccordissimo su tutto. Poi, visto che gli hai nominati, vegani sono molto simili ai pro elettrico in quanto a tolleranza...

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 19
Purtroppo è vero... Fanatici ovunque purtroppo ma c'è da dire che, in merito al discorso alfisti, all'estero mi sembrano molto più moderati

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 20
Daccordissimo su tutto. Poi, visto che gli hai nominati, vegani sono molto simili ai pro elettrico in quanto a tolleranza...

Mmmm non so vè, siamo ben oltre la molestia e il fanatismo.
Ben oltre i fanboy più ciechi di Apple.
Per me il vegano è la personificazione della selezione naturale.

Fine OT  ;D


Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 22
Più che con le vw, credo che gli alfisti ce l'abbiano a morte con i possessori di Bmw... Ma forse non sanno che la Giulia è nata da una costola della serie 3 (o meglio, gli ingegneri preposti a "far nascere" la Giulia hanno smontato completamente delle serie 3 per prenderne spunto e, a dire loro, la Giulia è una Bmw serie 3 perfezionata e senza difetti..)

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 23
Più che con le vw, credo che gli alfisti ce l'abbiano a morte con i possessori di Bmw... Ma forse non sanno che la Giulia è nata da una costola della serie 3 (o meglio, gli ingegneri preposti a "far nascere" la Giulia hanno smontato completamente delle serie 3 per prenderne spunto e, a dire loro, la Giulia è una Bmw serie 3 perfezionata e senza difetti..)

Il bello è che gli alfisti poi ti vengono a dire cje è Bmw che ha copiato Alfa... Per il resto ti posso dire che lì vedo abbastanza infoiati soprattutto con Audi, più di Bmw a volte. Per questo dico che secondo me molto di loro sono solo invidiosi perché non si possono pernettere niente di meglio

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 24
Bè ragazzi, io anni fa ebbi alcune discussioni abbastanza accese (per modo di dire, sempre tra amici) con uno che rideva e mi prendeva per il c**o quando dicevo che la MiTo è una Grande Punto vestita a festa.........

Sono completamente disconnessi dalla realtà, non fanno confronti, non si informano e non vedono nemmeno con gli occhi la realtà oggettiva!!   ;D

Infatti poi dopo quelle due o tre volte ci diedi a mucchio perché era come parlare a un muro...  (wall!)

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 25
Il problema è che tanti parlano di alfa romeo influenzati dal mito, perchè è sicuramente un marchio che ha fatto la storia, ma non sanno di cosa sia avere una vera Alfa.
Io stesso sono del 1975 e ho potuto provare Alfa Romeo imbastardite (164 e 166 erano gran macchine però per un purista Alfa la trazione anteriore è me**a) ma so cosa è stata Alfa: ho visitato più volte il museo con ingegneri Alfa a farmi da cicerone, mio papà ha avuto l'alfetta, gli zii tedeschi hanno avuto alfetta e l'hanno sempre rimpianta non per la ruggine che produceva  :'(   (poi sempre avute BMW d'alto rango), un altro trasferito in Sud Africa era collezionista di Alfa d'epoca è arrivato ad averne una quindicina.
Basta vedere i tre pazzi di Top Gear come hanno sempre avuto immenso rispetto per le Alfa.
E' un peccato che i vertici Fiat non si siano mai resi conto del diamante che avevano in mano.
Il mondo social è un mondo che estremizza ogni cosa e dà visibilità a chiunque voglia dire qualcosa; poi noi italiani da sempre siamo guelfi e ghibellini... 

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 26
Ora però le cose stanno cambiando e, a prescindere dal fatto che gli alfisti siano "gente un pò strana...", è semrpe un piacere vedere delle belle auto marchiate Alfa Romeo. Spero che la storia contemporanea delle Alfa continui anche con le future Giulietta..

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 27
Il problema è che tanti parlano di alfa romeo influenzati dal mito, perchè è sicuramente un marchio che ha fatto la storia, ma non sanno di cosa sia avere una vera Alfa.
Io stesso sono del 1975 e ho potuto provare Alfa Romeo imbastardite (164 e 166 erano gran macchine però per un purista Alfa la trazione anteriore è me**a) ma so cosa è stata Alfa: ho visitato più volte il museo con ingegneri Alfa a farmi da cicerone, mio papà ha avuto l'alfetta, gli zii tedeschi hanno avuto alfetta e l'hanno sempre rimpianta non per la ruggine che produceva  :'(   (poi sempre avute BMW d'alto rango), un altro trasferito in Sud Africa era collezionista di Alfa d'epoca è arrivato ad averne una quindicina.
Basta vedere i tre pazzi di Top Gear come hanno sempre avuto immenso rispetto per le Alfa.
E' un peccato che i vertici Fiat non si siano mai resi conto del diamante che avevano in mano.
Il mondo social è un mondo che estremizza ogni cosa e dà visibilità a chiunque voglia dire qualcosa; poi noi italiani da sempre siamo guelfi e ghibellini... 
A quei tempi Fiat era impegnata a piazzare i telai della Tipo un pò dappertutto... In compenso, furono gli anni delle Alfa più spaziose di tutte (145, 146, 155)... Discorso diverso per la 164, derivata a sua volta dal telaio "ottimizzato" di Thema, Croma e Saab 9000...: era una "signora auto". Poi nacque la 156, con l'intento di placare un pò gli animi sportivi dei tanti alfisti delusi delle Alfa by Fiat... E in parte ci riuscì, grazie al colpo di genio della sospensione anteriore a parallelogramma e all'introduzione dei propulsori jtd... Anche l'estetica era quella che era.. Sulla 159, meglio stendere un velo pietoso.... Non è riuscita neppure in parte a replicare il successo della 156... Troppi errori progettuali...: dal peso elevato, ai rapporti del cambio molto lunghi, alle noie dei primi filtri antiparticolato... Si può dire che era solo una bella auto "sportiveggiante".

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 28
Quando poi trovi quelli per cui il de Dion è  migliore rispetto al multilink a 5 bracci....ma il finto multilink della Giulietta è meglio

Re:I tolleranti alfisti

Risposta n. 29
Quando poi trovi quelli per cui il de Dion è  migliore rispetto al multilink a 5 bracci....ma il finto multilink della Giulietta è meglio

Bè a onor del vero il deDion ha fatto faville sulla 75 all'epoca  (martello)  (martello)  (martello)

Non lo paragonerei mai a un multilink ma comunque onore al merito  ;)