Passa al contenuto principale

Ultime notizie

Adesivi Skoda Club disponibili, per maggiori informazioni clicca qui
Topic: [TEST] Skoda Rapid Spaceback (Letto 1584 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

[TEST] Skoda Rapid Spaceback




Abbiamo provato la prima 2 volumi compatta di Skoda, la nuova Rapid Spaceback. Un'auto pratica e comfortevole che arriverà sul mercato italiano a partire dal prossimo novembre.

Design: accattivante e sportiva con il tetto in vetro combinato con il lunotto esteso



Nata dal lavoro del Responsabile del Design ŠKODA Jozef Kabaň e del suo team, la Skoda Rapid Spaceback è un'auto caratterizzata da look sportivo e dinamico.

A colpire è senza alcun dubbio il grande tetto panoramico in vetro (optional da 740 €) che conferisce alla vettura un aspetto accattivante agli occhi di chi la guarda e una maggiore luminosità per gli occupanti. Uno di quegli optional che cambiano radicalmente la percezione dell'auto, da avere per forza. Il tetto panoramico in vetro della Rapid Spaceback acquisisce maggiore rilevanza se combinato con il lunotto posteriore esteso. Il lunotto esteso con vetri ombreggiati si spinge infatti circa dieci centimetri più in basso sul portellone rispetto al normale lunotto di serie.

Nella parte posteriore troviamo un diffusore nero e i catadiottri nel paraurti accentuano lo sviluppo orizzontale dei tratti, al pari dei grandi gruppi ottici posteriori con design a forma di "C" tipico del Marchio. I cerchi della Rapid Spaceback ne caratterizzano fortemente il profilo. Sono disponibili otto diversi design in acciaio e lega di alluminio, da 14, 15, 16 e 17 pollici, compresi quelli speciali da 17" del pacchetto "StylePLUS".



Ampia e frizzante la gamma di colori. I modelli Rapid vantano ora quattro nuove vernici metallizzate: Grigio Metallo, Rosso Rio, Blu Race e Bianco Luna (disponibili da inizio 2014). Altri colori metallizzati sono: Argento Brillante, Nero Tulipano Perlato, Blu Denim, Beige Cappuccino e Verde Rally. Tre infine i colori non metallizzati: Bianco Magnolia, Rosso Corallo, Blu Pacifico, a cui si aggiunge il colore speciale e accattivanteGiallo Sprint.


Interni spaziosi con ricca soluzioni Simply Clever


Il nuovo modello misura 18 cm in meno rispetto alla Rapid berlina, ma lo spazio per i passeggeri all'interno rimane ampio e confortevole grazie ad un passo generoso di 2.602 mm.

A questo ampio spazio a disposizione si sommano le soluzioni Simply Clever tipiche del Marchio ceco. Infatti, la nuova Rapid Spaceback presenta un doppio piano di carico nel bagagliaio, per poterlo suddividere in due livelli orizzontali, il raschietto per il ghiaccio (sistemato nello sportellino che dà accesso al serbatoio, con chiusura centralizzata), l'alloggiamento per il giubbotto ad alta visibilità sotto il sedile del conducente, il rivestimento double-face per il pianale del bagagliaio. Altre soluzioni intelligenti sono il porta-ticket, il sistema di supporto per dispositivi multimediali, i vani portaoggetti anteriori e posteriori e la cappelliera facilmente posizionabile in verticale dietro i sedili posteriori.

Gli interni della nuova Rapid Spaceback sono semplici e lineari, non particolarmente attraenti, ma trasmettono un forte senso di solidità e i materiali della plancia e delle portiere sono duri al tatto, ma ben assemblati. Il bagagliaio ha capacità tra le più estese del segmento: 415 litri o 1.380 litri con sedili posteriori abbattuti.


Motorizzazioni: quattro benzina e due diesel


Il motore benzina base è il 1.2 MPI 75 CV. Per questo tre cilindri il consumo dichiarato è di 5,8 l/100 km nel ciclo combinato ed emissioni di CO2 pari a 134 g/km. La motorizzazione di accesso può essere richiesta con un cambio manuale a cinque rapporti.
Troviamo poi il 1.2 TSI da 86 CV o 105 CV. I consumi dichiarati per il primo, proposto in abbinamento al cambio manuale a cinque rapporti, sono di 5,1 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 119 g/km, per il secondo, le emissioni di CO2 si attestano su 125 g/km con consumi dichiarati di 5,4 l/100 km, questo motore è disponibile in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti.

Infine il motore benzina più potente per la Rapid Spaceback è 1.4 TSI 122 CV. Questo motore è disponibile esclusivamente in abbinamento al cambio automatico DSG a 7 rapporti. I consumi di carburante dichiarati nel ciclo combinato sono pari a 5,8 l/100 km, le emissioni di CO2 a 134 g/km.



I motori Diesel sono common rail a iniezione diretta. Novità assoluta per i modelli Rapid è il motore Diesel 1.6 TDI 90 CV. Questa versione può essere richiesta con cambio manuale a 5 rapporti o automatico DSG a 7 rapporti. I consumi dichiarati nel ciclo combinato con cambio manuale sono di 4,4 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 114 g/km, con cambio automatico invece 4,5 l/100 km ed emissioni pari a 118 g/km di CO2. Non esiste una versione Green tec di questa motorizzazione.

La versione più potente del motore 1.6 TDI raggiunge i 105 CV. Questa motorizzazione viene proposta con cambio manuale a cinque rapporti e consumi dichiarati sono di 4,4 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 pari a 114 g/km.

Per la nuova Rapid Spaceback sono disponibili versioni Green tec per i motori benzina 1.2 TSI 86 CV, 1.2 TSI 105 CV e 1.4 TSI 122 CV oltre che per entrambe le motorizzazioni Diesel con cambio manuale. Grazie alle tecnologie Green tec è possibile ottenere una riduzione di consumi ed emissioni tra il 4 e l'11%. Arriverà invece nel 2014 la versione GreenLine del 1.6 TDI 90 CV con cambio manuale a 5 rapporti.


Alla guida del 1.6 TDI da 105 CV



Per il nostro test in anteprima della nuova Rapid Spaceback abbiamo scelto il 1.6 TDI da 105 CV che, secondo le previsioni Skoda, rappresenterà il 45,5% del mix motorizzazioni. Il propulsore è una certezza del gruppo Volkswagen e considerata la tipologia di vettura lo spunto è più che sufficiente con vibrazioni quasi del tutto assenti.

L'assetto di questa Skoda Rapid Spaceback è quello di una vettura turistica, molto morbido e in grado di assorbire tutte le asperità presenti lungo le splendide strade che costeggiano il Lago di Garda scelte per il nostro test. Dall'altra questo assetto abbinato a delle sospensioni morbide rende l'auto un po' troppo ondeggiante nel caso in cui si forzi l'andatura e nelle situazioni più impegnative tende al sovrasterzo. Ovviamente la natura di questa vettura non è quella di essere una sportiva, ma un'auto capace di coniugare praticità, comfort e risparmio, sia al momento dell'acquisto che durante il ciclo di vita dell'auto. Infatti i consumi che abbiamo registrato durante la nostra prova su strada sono molto interessanti, capaci di sfiorare i 20 km/l sui percorsi extraurbani.

Lo spazio e l'abitabilità sono il vero punto di forza di questa nuova Skoda, finestrini ampi e per chi scegli l'opzione del tetto panoramico un plus di luce che arriva dal cielo che rende l'esperienza a bordo molto piacevole. Anche chi siede dietro gode di un ottimo comfort, ariosità e spazio in abbondanza con un comodo bracciolo che può separare i sedili anteriori.


Prezzi e Allestimenti


Arriverà sul mercato italiano a partire dal prossimo novembre e saranno tre gli allestimenti disponibili per questa Rapid Spaceback: Active, Ambition ed Elegance. Tra i principali elementi di serie disponibili sull'allestimento Active troviamo: il volante a tre razze, il clima, la radio Blues con lettore CD. Su Ambition, in aggiunta rispetto all'allestimento Active troviamo tra le principali dotazioni di serie: i fendinebbia anteriori, il cruscotto con display multifunzione, il volante a tre razze multi funzione in pelle e gli alza cristalli anteriori e posteriori regolabili elettricamente. Infine sull'allestimento Elegance, in aggiunta rispetto all'allestimento Ambition, troviamo tra i più significativi sistemi: il regolatore di velocità, i sensori di parcheggio, i cerchi in lega da 16 pollici.



I prezzi partono da 16.260 euro per la versione equipaggiata con il 1.2 TSI in allestimento Active, per arrivare ai 22.400€ della versione più cara, la 1.6 TDI da 105 CV in allestimento StylePlus. Per tutti i prezzi vi rimandiamo al nostro listino completo (LINK).

Infine sono due i pacchetti disponibili per la Skoda Rapid Spaceback, il Pacchetto Sportivo (250€) che comprende: sedili anteriori sportivi, pedaliera in acciaio e inserti decorativi sportivi. Il Pacchetto Style (860€) che comprende: il tetto panoramico in vetro, il lunotto posteriore esteso, fari fendinebbia con funzione curvante, specchietti retrovisori e fari posteriori di colore nero e lo spoiler posteriore.

----------------------------------------------------------------------------


La recensione appena letta è realizzata e concessa dai ragazzi di Autoappassionati. Per la galleria fotografica completa ed altro, ecco il Link originale della Recensione

Re:[TEST] Skoda Rapid Spaceback

Risposta n. 1
Ottimo articolo, complimenti!

Sent from my Galaxy Nexus using Tapatalk 2